Happy is he who hath the power to gather wisdom from a flower

“Ebbi l’opportunità di incontrare Yerumael Shakti Ma e sperimentare la sua amorevole e nutriente energia quando feci una dieta di piante a
La Palma.
Il ritiro è stato trasformativo e di guarigione su molti livelli in quanto mi sono riconnesso con la natura e me stesso. Ha agito da catalizzatore di cambiamenti di vita radicali che mi hanno allineato meglio al mio scopo nella vita.
 Posso solo esprimere una profonda gratitudine per aver incontrato Yerumael Shakti Ma e sperimentare direttamente la profondità del suo lavoro, conoscenza, e l’elevazione nella sua musica e canto”.

 

Nikola, inghilterra

“Camminare nel processo della dieta di piante con Yerumael, la quale sosteneva lo spazio con così tanta dolcezza e cura, e' un esperienza che spero ognuno possa sperimentare personalmente
. Ho apprezzato moltissimo i consigli esperti, la focalizzazione e l’autenticità che porta nel suo lavoro trasmesso con così tanta luminosità e con una naturale fluidita' vitale.
Sono profondamente grata per tutto il supporto che ho ricevuto da lei.”

 

Franzi, Germania

Non c’è alcun dubbio che negli ultimi 10 anni la coscienza delle piante è stata l’onda più presente che ha guidato le persone nella direzione del loro processo di risveglio.

 

Sembra che il mondo dello sciamanesimo sia il nuovo portale come lo era lo yoga 20 o 30 anni fa.

 

Personalmente, grazie alle piante maestre, come l'Ayahuasca e il San Pedro, la mia vita ha fatto un salto quantico. Non soltanto nella mia personale crescita interiore, ma anche allineando il mio cammino sempre più con ciò che veramente venuta a condividere su questa Terra.

 

Queste piante sono state usate in varie tradizioni tribali per oltre 5000 anni, con lo scopo di guarigione e divinazione. La cosmovisione generale dei guaritori tribali o sciamani (anche se non trovo che questa definizione risuoni con i lignaggi del centro e sud America) dice che se lo spirito è malato, così lo è il tuo corpo. Le piante erano usate solamente per curare il corpo, spirito e mente ed alla fine per ricevere intuizioni sul vivere in armonia nella società tribale.

 

Oggigiorno le cose si sono spostate verso una direzione diversa. Molte persone cercano una corsia preferenziale per illuminarsi e ricevere una esperienza visionaria e psichedelica, forse mancando il punto, che le piante in realtà sostengono un messaggio molto più profondo… non solo

su un livello personale ma per l’evoluzione della coscienza collettiva dell’umanità.

 

Esse aiutano a sbloccare alcuni canali e ti fanno vedere e sentire la realtà intorno a te in una maniera molto più espansa che la nostra limitata e condizionata prospettiva.

 

Esse ti guidano nell’affrontare alcune dei tuoi temi più nascosti e ferite inconsce, esse possono fornire un'esperienza diretta del tuo infinito sé divino e sicuramente possono aiutarti a capire perché hai sviluppato alcuni malesseri fisici, malattie o perché stai attirando certi eventi nella tua vita, che hanno bisogno di essere trasformati per vivere una vita più felice e soddisfacente.

 

Comunque il desiderio e una buona determinazione per andare avanti, integrare e rendere effettivi i cambiamenti nella tua vita, rimane solo nelle tue mani.

 

E’ importante sottolineare questo argomento, poiché spesso nelle cerimonie che porto avanti, le persone arrivano aspettandosi miracoli in un paio di sessioni, mentre appena il giorno dopo ricadono nelle loro vecchie maniere ed incolpano le piante o persino “lo sciamano” che le cose non hanno funzionato come immaginavano nei loro esigenti propositi.

 

Ultimamente, mentre sto osservando il crescente flusso di cerimonie in tutta l’Europa, ho sentito che ciò che le piante cercavano anche di comunicarci, era di reclamare la nostra connessione alla terra e di cominciare a vivere in un modo più ecologico e sostenibile per preservare le risorse naturali per le prossime generazioni.

 

Dopo il mio ritorno dalla giungla, sapevo di avere tutta la conoscenza necessaria nelle mie radici e il messaggio era forte e chiaro: far rivivere la medicina naturale delle piante europee, sostenendo gli altri lungo la via per apprendere a guarire se stessi naturalmente.

 

Anni prima di aver incontrato l'Ayahuasca, stavo già studiando le piante locali e preparando cosmetici naturali, tinture e tisane.

 

Nei miei primi vent'anni, ero solita avere cistite cronica, mi raffreddavo almeno 2 o 3 volte all’anno e avevo anche dei problemi con la mia digestione.

 

Il momento in cui ho scelto di fermare ogni tipo di assunzione di medicine chimiche e di contare solo sui rimedi naturali, combinati con la disintossicazione del mio corpo e mangiando molto più sano, ho guarito la cistite e negli ultimi 15 anni ho avuto forse un paio di volte il raffreddore e l'influenza.

 

Oggigiorno sono totalmente allineata nel portare avanti lo studio di tutte le piante medicinali per quelli che sentono la chiamata, dando comunque tutto lo spazio necessario che ogni persona possa attingere alla propria saggezza interiore.

 

Che cosa sono le diete:

 

Nella maniera tradizionale peruviana per diventare un guaritore (curandero) devi fare la dieta con le piante maestre

 

Questo solitamente implica il trovare un sciamano che può sostenerti nel tuo viaggio di apertura alla comunicazione con il mondo degli spiriti e che ti preparerà' le piante medicinali che fanno il caso della persona.

 

Dovrai ritirarti in isolamento in una piccola capanna nella giungla, lontano dalle persone, restandoci da un minimo di una settimana fino a 6 mesi o persino un'anno.

 

Ogni giorno il tuo maestro “curandero” passera' a portarti le piante da bere e controllare come stai.

 

Le piante sono scelte di conseguenza se hai necessità di curare alcune condizioni fisiche, se vuoi imparare a guarire o molto spesso entrambe le opzioni combaciano.

 

Resterai in silenzio, userai solo l’acqua pura per lavarti (questo per far si' che tu possa assumere l'odore delle piante che stai bevendo), e ancor più importante, seguirai una dieta alimentare che sarà  priva di sale, spezie piccanti, zucchero, frutta, cibo grasso e fritto, e cibo acido.

 

La diete possono variare a dipendenza della tribù e posto geografico della giungla.
Di solito il cibo sarà' riso, platano, patate e alcuni tipi di pesce.

 

Non sono in alcun modo permessi incontri sessuali ed altre sostanze ricreative.

 

La ristrettezza della dieta dipende sempre dal maestro e dalle piante che stai prendendo.

 

Durante questo periodo in isolamento, i tuoi sensi cominceranno ad affinarsi ed entrerai in una specie di stato sognante. La frequenza della giungla, la disintossicazione del corpo attraverso la dieta, il silenzio e ovviamente le piante, aprono la percezione così che tu possa cominciare a comunicare con il mondo degli spiriti. Ciascuna persona ha il proprio ritmo di connessione, e più cerchi di capire ed afferrare tutto con una mente logica e più difficile sarà l'interazione.

 

Piante, animali e il regno minerale non parlano il linguaggio umano.
La comunicazione avviene attraverso un'intuitiva, umile e telepatica vibrazione.

 

Le piante che stai prendendo durante la tua dieta, cominceranno prima o poi a insegnarti come guarire molto probabilmente attraverso i sogni, dove i veli della dimensione fisica ed astrale diventano molto sottili.

 

Ti guideranno come guarire con le tue mani, con il tabacco, con essenze profumate, con gli angeli, con esseri di altre dimensioni, con le pietre e con gli icaros.

 

Gli icaros sono il pilastro centrale della guarigione durante i trattamenti e le cerimonie. Questi sono dei canti che le piante stesse ti trasmettono e custodiscono una vibrazione molto potente che chiama diverse energie, a seconda di ciò che è necessario. La vibrazione del suono è diretta su vari livelli e aiuta a guidare il viaggio della persona verso la luce.

 

Il cammino per diventare un bravo guaritore è lungo, e conta molti sacrifici, forti insegnamenti e guarigioni, pazienza e umile impegno.

 

Da vari anni sono stata guidata nel riportare questa modalità tradizionale per riconnettere con le piante medicinali europee.' 
Tra i miei più preziosi alleati sono state erbe medicinali come il basilico, la salvia, il rosmarino, l'achillea, iperico, finocchio, timo, rose, corteccia di pino, tabacco, aloe vera, piantaggine… e molte altre preziose piante medicinali in attesa di essere chiamate al servizio.

 

Persino con una dieta di 10 giorni con alcune di queste piante e' possibile invertire condizioni croniche presenti nei pazienti che sono venuti a farmi visita.

 

Ho una mirata specializzazione con le condizioni del sistema riproduttivo femminile e complessivamente con la salute e benessere dell’apparato digerente.

 

Alcuni dei pazienti che sono venuti alle mie diete, non avevano alcun problema di salute in particolare, ma attraverso l’ingresso nel mondo degli spiriti, hanno potuto incontrare molta ispirazione, chiarezza nel loro cammino così come la connessione con le loro radici e la Natura in sé.

 

Iscriviti alla mia mailing list per restare informato sui prossimi ritiri di dieta con le piante e le imminenti cerimonie.

 

Puoi anche iscriverti ad una dieta online di piante medicinali